Condizioni Generali di Vendita

Art. 1 - Normativa contrattuale

1.1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita (in seguito definite “CGV”) di ROSTA S.r.l. (in seguito, per brevità, ROSTA) scaricabili anche al seguente sito indirizzo: http://www.rosta.com, salvo eventuali deroghe specificatamente concordate per iscritto, disciplinano tutti gli attuali e futuri contratti di vendita fra le parti.
1.2. Eventuali condizioni generali dell'acquirente non troveranno applicazione ai rapporti fra le parti se non espressamente accettate per iscritto; in tal caso, però, salvo deroga scritta, non escluderanno l'efficacia delle presenti CGV con le quali dovranno comunque venire coordinate.
1.3. Tutti i contratti di vendita fra le parti nonché le presenti CGV saranno disciplinati dalla legge italiana ed, in caso di vendita internazionale, dalla Convenzione di Vienna del 1980 sulla vendita internazionale di beni mobili.
1.4. L'adesione alle presenti CGV, nonché tutti i contratti ed i comportamenti successivi delle parti e dalle stesse regolati, salvo diversa espressa pattuizione scritta, non implicano il conferimento all'acquirente di alcun diritto di esclusiva, né l'instaurazione di rapporti di concessione, commissione o mandato, con o senza rappresentanza, come non conferiscono all'acquirente stesso il diritto ad utilizzare in qualsiasi forma i marchi o gli altri segni distintivi di ROSTA.

Art. 2 - Formazione ed oggetto del contratto

2.1. L'ordine da parte dell’acquirente costituisce proposta ferma ed irrevocabile di contratto.
2.2..L’invio di un ordine e la presa in consegna della merce da parte dell’acquirente comportano il contestuale integrale riconoscimento, conoscenza e accettazione delle presenti CGV.
2.3. Gli ordini s’intendono accettati, salvo approvazione di ROSTA, che questa si riserva di dare a proprio esclusivo ed insindacabile giudizio entro 10 (dieci) giorni dalla presa visione della proposta d’ordine.
2.4. Salvo quanto previsto al precedente articolo, ROSTA accetta unicamente ordini regolarmente firmati dall’acquirente ed emessi nelle seguenti modalità: (a) sotto forma di contratto, o (b) su carta intestata dell’acquirente, o (c) su fax intestato dell’acquirente o (d) confermati dall’acquirente con timbro e firma su propria offerta ufficiale o (e) via email. Eventuali ordini telefonici saranno ammessi a discrezione di ROSTA e non si riterranno vincolanti per ROSTA se non confermati per iscritto.
2.5. Un ordine dell’acquirente non conforme ad una precedente offerta di ROSTA si intende respinto se non espressamente confermato per iscritto da ROSTA.
2.6. ROSTA non è vincolata, salvo espressa conferma, dalle dichiarazioni dei propri agenti, procacciatori, distributori ed altri ausiliari commerciali.
2.7. ROSTA è libera di modificare ed aggiornare in qualsiasi momento le proprie CGV, inclusi i propri listini prezzi e le proprie offerte. In caso di offerta scritta, le condizioni in essa indicate saranno mantenute valide nei confronti dell’acquirente per la durata temporale ivi indicata.
2.8. Errori di stampa, scrittura e calcolo nelle offerte, conferme d’ordine o fatture di ROSTA, laddove riconoscibili con l’ordinaria diligenza, non impegnano ROSTA che si riserva il diritto di conteggiare eventuali differenze in un secondo tempo.

Art. 3 – Dati e documenti tecnici; campioni

3.1. I dati tecnici, le dimensioni, le caratteristiche, i pesi, i prezzi e gli altri dati relativi ai prodotti figuranti nel sito web e/o contenuti nella documentazione tecnica e pubblicitaria di ROSTA (ad es. cataloghi, prospetti, circolari, listini prezzi, disegni, schede tecniche, illustrazioni), così come le caratteristiche dei campioni e modelli da ROSTA inviati all’acquirente, hanno carattere meramente indicativo. Questi dati non sono vincolanti se non nella misura in cui siano stati espressamente menzionati come tali nell'offerta e/o nell'accettazione scritta di ROSTA. Eventuali dichiarazioni o pubblicità di terzi non vincolano ROSTA in alcun modo.
3.2. Qualsiasi disegno o documento tecnico che permetta la fabbricazione dei prodotti venduti, o di loro parti, rimesso all’acquirente rimane di esclusiva proprietà di ROSTA e non potrà essere copiato, riprodotto, trasmesso a terzi senza il previo consenso scritto di ROSTA. ROSTA rimane altresì il titolare esclusivo di ogni diritto di proprietà intellettuale o industriale relativo ai prodotti.
3.3. ROSTA si riserva - a proprio insindacabile giudizio e senza la necessità di alcun preavviso - il diritto di apportare le modifiche ritenute più opportune alla modellistica che non incidano negativamente sulla qualità e sull’estetica del prodotto stesso.

Art. 4 - Responsabilità del produttore

4.1. I prodotti sono fabbricati in conformità alla normativa in vigore in Svizzera e nell’Unione Europea; qualsiasi requisito specifico deve essere previamente concordato per iscritto tra le parti e l’acquirente si assume per intero il rischio di una eventuale difformità tra le norme svizzere e quelle del paese di destinazione dei prodotti, tenendone indenne il venditore.
4.2. ROSTA é responsabile per danni a persone o cose, originati dai prodotti venduti solo in caso di sua provata grave negligenza nella fabbricazione dei prodotti stessi; in nessun caso potrà essere ritenuta responsabile per danni indiretti o consequenziali, perdite di produzione o mancati profitti.

Art. 5 – Consegna

5.1. Salvo diverso accordo scritto tra le parti, ROSTA consegnerà i prodotti franco fabbrica presso il proprio magazzino (EXW INCOTERMS). Se richiesto, ROSTA si occuperà del trasporto dei prodotti scegliendo il mezzo di trasporto che riterrà più appropriato, il cui costo andrà ad aggiungersi al prezzo dei prodotti acquistati.
5.2. Qualsiasi data di resa eventualmente convenuta tra le parti è da intendersi come approssimativa e non vincolante per ROSTA se non è stata espressamente indicata come termine essenziale. In mancanza delle materie prime o qualora l’acquirente non provveda, nei termini stabiliti, alla trasmissione degli eventuali dati tecnici necessari per l'approntamento dei prodotti nonché ai pagamenti anticipati o all’apertura delle lettere di credito eventualmente pattuiti, il termine di consegna non inizierà a decorrere e ROSTA non sarà tenuta ad iniziare la produzione sino a quando il rispettivo impedimento non sarà superato. 
5.3. Il termine di consegna si considera rispettato qualora la merce venga consegnata conformemente a quanto stabilito al punto 5.1. o, comunque, qualora ROSTA provveda tempestivamente a consegnarla al vettore. In ogni caso ROSTA non risponde per i ritardi nel trasporto ad essa non imputabili.
5.4. In caso di ritardata consegna, l'acquirente potrà annullare la parte dell'ordine non consegnata solo dopo aver comunicato a ROSTA, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, anticipata via fax o e-mail, talesua intenzione e dopo avergli accordato 15 (quindici) giorni feriali, a partire dal ricevimento di tale comunicazione, entro i quali ROSTA potrà consegnare tutti i prodotti specificati nel sollecito e non già consegnati. E' comunque esclusa qualsiasi responsabilità di ROSTA per danni derivanti da ritardo o mancata consegna, totale o parziale.
5.5. L’acquirente che non provvede alla presa in consegna della merce nei termini concordati, dovrà rimborsare a ROSTA le spese di magazzinaggio della merce sino alla consegna o vendita a terzi, che potrà avvenire decorsi 30 giorni dalla data di consegna originariamente convenuta.
5.6. Il mancato o ritardato adempimento di una consegna parziale non comporta l’inadempimento dell’obbligazione della consegna principale e non avrà alcun effetto sulle altre consegne parziali.

Art. 6 - Prezzi

6.1. I prezzi specificati da ROSTA nelle offerte, nelle conferme d’ordine e nelle fatture sono basati sul listino interno espresso in Euro, IVA esclusa, in vigore nel giorno in cui l’ordine è confermato, e sulle valutazioni di ROSTA.
6.2. Salvo non sia diversamente specificato, tutti i prezzi s’intendono al netto di trasporto, e di ogni altra tassa, diritto e imposta dovuta. Le tasse applicabili sono quelle in vigore alla data della fatturazione.
6.3. Qualora si verifichino cambiamenti nei costi delle materie prime e della forza lavoro utilizzate da ROSTA tali da modificare per oltre il 10% l’originario equilibrio del contratto, il prezzo sarà adeguato in proporzione. Nel caso in cui, a seguito di detto adeguamento, il prezzo subisca un aumento superiore al 15%, l’acquirente ha facoltà di recedere dal contratto mediante lettera raccomandata A.R., ma solo per i prodotti non ancora resi o messi in lavorazione. ROSTA può, entro trenta giorni dal ricevimento, evitare il recesso dichiarando all’acquirente che l’aumento percentuale verrà contenuto nel 15%.
6.4. Le fatture di ROSTA si intendono accettate se non vengono contestate per iscritto da parte dell’acquirente entro 14 (quattordici) giorni dal loro ricevimento.

Art. 7 - Pagamento

7.1. Salvo diverso accordo scritto, le modalità di pagamento ed i relativi termini sono quelli concordati previamente con ROSTA e così come risultanti della relativa “scheda anagrafica”.
7.2. Qualsiasi ritardo o irregolarità nel pagamento darà a ROSTA il diritto di sospendere le forniture e/o di risolvere i contratti e/o di annullare gli ordini in corso, anche se non relativi ai pagamenti in questione, nonché il diritto al risarcimento degli eventuali danni. A decorrere dalla scadenza del pagamento, saranno automaticamente dovuti gli interessi di mora nella misura prevista dal D.Lgs. 231/2002.
7.3. In nessun caso l’acquirente può ridurre o compensare il prezzo con eventuali crediti, comunque insorti, nei confronti di ROSTA, salvo previa autorizzazione scritta di quest’ultima. Per l’imputazione del pagamento si fa, in ogni caso, riferimento a quanto previsto dall’art. 1193, co. 2 c.c. L’acquirente é tenuto al pagamento integrale anche in caso di contestazione o controversia.

Art. 8 - Riserva di proprietà

8.1. Nel caso in cui il pagamento debba essere effettuato, in tutto od in parte, dopo la consegna, i prodotti consegnati restano di proprietà di ROSTA sino al momento del completo pagamento del prezzo pattuito, ai sensi dell’art. 1523 c.c.
8.2. ROSTA avrà diritto a riprendere possesso di qualsiasi prodotto venduto con riserva di proprietà e l’acquirente ne sopporterà i costi e ROSTA potrà trattenere come penale qualsiasi somma ricevuta in pagamento. Se l’acquirente cede i prodotti a terzi, i diritti di ROSTA si trasferiranno sul prezzo dei prodotti sino all'avvenuto integrale pagamento.

Art. 9 - Garanzia

9.1. ROSTA garantisce che tutti i beni forniti in esecuzione del contratto di fornitura sono: a. conformi a tutte le caratteristiche, gli standard, le specifiche tecniche riportate nella conferma d’ordine e nei documenti contrattuali;
b. privi di difetti di progettazione e di lavorazione;
c. forniti in conformità ai modelli e ai disegni tecnici specificati nella conferma d’ordine e nei documenti contrattuali
d. forniti in conformità con le migliori tecniche di lavoro e/o con le più recenti tecnologie disponibili;
e. nuovi, privi di materiale riciclato, salvo espresso consenso dell’acquirente;
f. idonei e pienamente funzionali allo scopo a cui sono destinati
9.2. Il periodo di garanzia avrà una durata di diciotto (18) mesi decorrenti dalla data di consegna. Tale periodo di garanzia non potrà in ogni caso eccedere i ventiquattro (24) mesi dalla data di consegna dei beni forniti. Nel caso di sostituzione di parti della fornitura, alle parti sostituite si applicherà un periodo di garanzia pari a quello sopra indicato per i beni originariamente forniti, con decorrenza dalla data di sostituzione.

Art. 10 – Controversie

10.1. Per tutte le controversie relative o comunque collegate ai contratti cui si applicano le presenti CGV, il foro esclusivamente competente è quello di Milano. ROSTA avrà tuttavia facoltà di agire presso il foro dell’acquirente.
10.2 Qualsiasi controversia derivante da e/o connessa con il contratto di fornitura, incluso quello inerenti la sua esistenza, validità, risoluzione o interpretazione, che non possa essere amichevolmente risolta tra le parti, sarà preventivamente oggetto di un procedimento di mediazione e conciliazione volontario su impulso della parte che ne avrà interesse.
10.3 Qualora il procedimento di mediazione non si concluda nel termine di quarantacinque (45) giorni dalla sua attivazione, si applicheranno le seguenti disposizioni:
a. per le controversie inerenti singoli ordini di acquisto o comunque contratti di fornitura di valore non superiore ad Euro 50.000(cinquantamila) le stesse saranno risolte mediante arbitrato rituale secondo il Regolamento della Camera Arbitrale di Milano presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano, da un arbitro unico nominato in conformità a tale Regolamento. Si applicano in tal caso gli Artt. 810 e seguenti del codice di procedura civile.
b. per le controversie inerenti singoli ordini di acquisto o comunque contratti di fornitura di valore non superiore ad Euro 50.000(cinquantamila) le stesse saranno devolute alla cognizione dell’Autorità Giudiziaria Ordinaria. In tal caso sarà competente in via esclusiva il Foro di Milano

Art. 11 - Riservatezza

11.1. Qualsiasi tecnologia e/o informazione produttiva e commerciale delle parti (inclusi accorgimenti tecnici, design ed informazioni) siano o no brevettate, dovranno essere trattate come essenzialmente confidenziali e non saranno utilizzate o divulgate in assenza di previa autorizzazione scritta.

Art. 12 – Disposizioni finali

12.1. Qualsiasi comunicazione tra le Parti andrà inviata ai rispettivi indirizzi risultanti dalla corrispondenza commerciale intercorsa.

Si approvano espressamente i seguenti articoli: Art. 2 (Formazione ed oggetto del contratto); Art. 4 (Responsabilità del produttore); Art. 5 (Consegna); Art. 7 (Pagamento); Art. 8 (Riserva di Proprietà); Art. 10 (Controversie)

 

Potete seguirci in!